Perché avere un sito responsive

Hai un’idea, un progetto, un sito web da sviluppare? Contattaci!

Richiedi un preventivo
Siti Web Sofitek

Sito responsive - Perché averlo

Sito responsive Chieti Pescara
Sito responsive Chieti Pescara

Google in queste settimane sta inviando avvisi ai proprietari di siti web non adatti alla visualizzazione da sistemi mobile. Google parla di “errori critici” di usabilità su smartphone e tablet che comportano difficoltà di utilizzo, in termini di usabilità.

Questi avvisi termino così:

Tali pagine non verranno considerate ottimizzate per i dispositivi mobili dalla Ricerca Google e verranno quindi mostrate e posizionate adeguatamente per gli utenti di smartphone.

Questo fa dedurre che le pagine web non ottimizzate per smartphone e tablet possono subire un drastico calo nelle posizioni in SERP per le ricerche effettuate da questi dispositivi, in parole povere Google favorirà i siti mobile-friendly.

Se non si vuole rischiare di sparire completamente dalle ricerche degli utenti - gli accessi a internet da mobile stanno superando quelli da PC - è necessario fornirsi di un sito responsive, ma in cosa consiste?

Caratteristiche di un sito responsive

La regola principale è una: rendere la navigazione e la leggibilità dei contenuti ottimale anche su smartphone e tablet.

Da questa regola ne derivano altre come:

  • realizzare un sito veloce, perfetto per ogni tipo di connessione;
  • semplificare la navigazione con layout semplici e informazioni fornite in maniera chiara e diretta;
  • pensare il sito web per schermi touch-screen con orientamento verticale e orizzontale;
  • sfruttare la geolocalizzazione;
  • rendere l’immagine del sito web coordinata per le versioni desktop, smatphone e tablet.

Puntare sulla velocità significa realizzare un sito snello e veloce che dia la possibilità all’utente di trovare le informazioni che cerca in un lasso di tempo relativamente breve, ad esempio, per un ristorante, potrebbe essere utile dare risalto al numero di telefono, agli orari di apertura, alla mappa per la geolocalizzazione.

Anche le immagini hanno un “peso”, per cui è bene privilegiare immagini a bassa risoluzione o con dimensioni ridotte; i testi invece devono essere brevi, concisi, caratterizzati da un font non troppo piccolo.

Ideare il sito web per gli schermi touch, come lo sono quelli di smartphone e tablet, vuol dire fare in modo che i tasti siano facilmente selezionabili, della giusta dimensione e posizionati alla corretta distanza l’uno dall’altro.

Ma la missione di un sito responsive può dirsi davvero compiuta solo quando si è riusciti a rendere l’esperienza di navigazione la più omogenea possibile, con questo s’intende la capacità dell’utente di riconoscere il sito web da qualsiasi dispositivo navighi: il sito mostrato sul monitor di un ufficio non deve differire troppo da quello che si visualizza su un tablet e uno smartphone.

E tu hai un sito responsive? Hai bisogno di consulenza per capire come trasformare il tuo sito web in un sito per smartphone e tablet? Offriamo consulenza a Chieti e Pescara, in Abruzzo, contattaci!